Cambio d'Indirizzo all'Interno del Comune

Ultima modifica 28 dicembre 2021
  • Responsabile del procedimento: Giseppina Graziosi
  • Unità organizzativa responsabile: Settore servizi alla Cultura e alla Persona
  • Indicazione del nome a cui è attribuito, in caso di inerzia, il parere sostitutivo: Dott. Mario Gamberucci e-mail: urp@comune.sangimignano.si.it, Tel. 0577990300
  • Termine di conclusione del procedimento di iscrizione anagrafica:
    • Le pratiche di cambio di residenza o di indirizzo vengono definite in massimo due giorni lavorativi dalla data di presentazione e trascorsi 45 giorni dalla dichiarazione resa o inviata senza che sia stata effettuata la comunicazione dei requisiti mancanti, l'iscrizione si intende confermata.
  • Indicazioni per accesso agli atti

Dal 9 maggio 2012 è in vigore la nuova disciplina di cui all’art. 5 del D.L. 5/2012, convertito in legge 4.4.2012, n. 35 che introduce il “cambio di residenza in tempo reale”.

Le pratiche di cambio di residenza o di indirizzo vengono definite in massimo due giorni lavorativi dalla data di presentazione.

Le modalità attuative della nuova normativa sono indicate nella Circolare n 9/2012 del Ministero dell'Interno. Visualizza la Circolare.

A seguito dell'iscrizione anagrafica l'ufficio anagrafe provvede ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti anche tramite i sopralluoghi della Polizia Municipale.

I cittadini possono presentare tutte le dichiarazioni anagrafiche (trasferimento di residenza da altro Comune o dall’estero, cambio di abitazione nell’ambito del Comune) tramite una delle seguenti modalità:
  • direttamente presso l'Ufficio relazioni con il pubblico (solo su appuntamento: tel 0577990300)
  • raccomandata al seguente indirizzo: Piazzale Martiri di Montemaggio 4, San Gimignano cap. 53037
  • via telematica consentita  ad una delle seguenti condizioni:
    • che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale ed inviata a urp@comune.sangimignano.si.it 
    • che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
    • che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata (PEC) del richiedente ed inviata a comune.sangimignano@postacert.toscana.it
    • che la copia della dichiarazione recante la firma autografa del richiedente sia acquisita mediante scanner e trasmessa tramite posta elettronica semplice a urp@comune.sangimignano.si.it 

Cosa deve essere inviato/presentato (atti e documenti da allegare all'istanza):

  • Modulistica di dichiarazione di residenza sottoscritta dal dichiarante e dalle altre persone maggiorenni che trasferiscono la residenza con allegato, per ciascuno, copia del documento di identità
  • N.b.: nel modulo dichiarazione di residenza, di cui sopra,è obbligatorio dichiarare il numero della patente e gli autoveicoli o ciclomotori posseduti per l'aggiornamento dei relativi documenti
  • Se l'abitazione in cui il richiedente si trasferisce, è già abitata da altre persone è necessario presentare anche la dichiarazione di chi occupa l'abitazione
  • Con la circolare n. 14/2014: "Decreto Legge 28 marzo 2014, n. 47 convertito nella Legge 23 maggio 2014, n. 80, recante "Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per EXPO 2015" è stato introdotto l'obbligo di indicare  il titolo di possesso del immobile (proprietà, affitto, comodato d'uso ecc..) e i rispettivi dati catastali dell'immobile.

Da sapere:

  • In caso di trasferimento presso casa di riposo o altra convivenza la comunicazione del cambio di indirizzo deve essere effettuata dal responsabile della convivenza stessa.
  • l'Ufficio Anagrafe provvederà a comunicare l'avvenuta variazione anche alla Motorizzazione Civile
  • N.B. Sono esclusi da tale procedura i seguenti veicoli:
    • gli autobus
    • i veicoli destinati al trasporto di cose di massa complessiva superiore a 6 tonnellate
    • i taxi
    • i mezzi agricoli