Occupazione su suolo pubblico - Modalità e scadenze riscossione

Pubblicato il 9 aprile 2022 • Commercio e imprese

Tutte le nuove disposizioni (riduzioni, scadenze e canoni) stabilite con Delibera di Giunta n. 54/2022 relative all'occupazione di suolo pubblico relative all'anno 2022.

🔹 Esclusivamente per il periodo dal 1 gennaio 2022 al 30 giugno 2022 è ridotto a zero il canone di occupazione di suolo pubblico per:

  • gli operatori in sede fissa per le seguenti tipologie di attività: occupazione degli esercizi pubblici di somministrazione, occupazioni per esposizione esterna tramite telaio o vetrinetta, tende parasole e commercio al dettaglio;
  • manifestazioni ed eventi culturali, sportivi e di intrattenimento;
  • gli operatori ambulanti (ad eccezione del pagamento per il ritiro dei rifiuti urbani e per lo spazzamento stradale) e per gli artisti in strada;

🔹Per l’anno 2022 il canone patrimoniale di occupazione suolo pubblico e di esposizione pubblicitaria è rimodulato come segue:

  • se l'importo non supera € 300,00: canone da pagare in soluzione unica entro il 31 luglio 2022;
  • se l'importo supera € 300,00: canone da pagare in tre rate uguali entro il 31 luglio, il 15 settembre e il 31 ottobre 2022;

🔹 Proroga fino al 30 giugno 2022 delle disposizioni di semplificazione per il commercio su aree pubbliche ed i pubblici esercizi

❗ In assenza di ulteriori proroghe governative delle norme sulla semplificazione per il commercio su aree pubbliche ed i pubblici esercizi, dal 1 luglio 2022 dovranno essere rimossi tutti gli arredi collocati negli spazi di suolo pubblico concessi in deroga alle normali procedure.


Visualizza la pagina informativa sul:
- Rilascio Concessioni su Suolo Pubblico nel Rispetto delle Norme di Arredo Urbano
- Canone Unico Patrimoniale - occupazione di spazi ed aree pubbliche