Suolo pubblico - Proroga disposizioni di semplificazione

Pubblicato il 5 ottobre 2022 • Commercio e imprese , Pratiche e informazioni

Proroga al 31 dicembre 2022 delle autorizzazioni temporanee per l'occupazione di suolo pubblico già rilasciate agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (senza la necessità di ulteriori atti autorizzativi).

Con determinazione dirigenziale n. 502 del 04/10/2022, ai sensi e per gli effetti dell'art. 40 del D.L. 23 settembre 2022 n. 144, si prende atto della ulteriore proroga al 31/12/2022 delle concessioni temporanee di suolo pubblico già rilasciate agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande ai sensi dell’art. 181 (Sostegno delle imprese di pubblico esercizio), comma 3, del Decreto-Legge 19 maggio 2020 n. 34, come modificato dall’art.109 del Decreto-Legge 14 agosto 2020 n.104, convertito con Legge 126 del 13 ottobre 2020.

La norma approvata, dunque, proroga esclusivamente le disposizioni di semplificazione al 31 dicembre 2022.

L’esonero dal pagamento del canone unico, prorogato con Legge di Bilancio 2022 al 31 marzo 2022, e ulteriormente esteso al 30 giugno 2022 dall'Amministrazione Comunale con Delibera di Giunta n. 54 del 16/04/2022, non è stato ulteriormente prorogato.

❗ In assenza di ulteriori proroghe governative delle sopraddette norme, dal 1 gennaio 2023 dovranno essere rimossi tutti gli arredi collocati negli spazi di suolo pubblico concessi in deroga alle normali procedure.


🔹 Determinazione Dirigenziale n. 502 del 04/10/2022

🔹 Visualizza la pagina informativa e il modulo relativo al "Rilascio Concessioni su Suolo Pubblico nel Rispetto delle Norme di Arredo Urbano"