Badia a Elmi - Al via i lavori di riorganizzazione dello schema fognario locale

Pubblicato il 11 dicembre 2023 • Ambiente , Lavori e manutenzioni , Territorio

L’inizio dei lavori in Via della Steccaia e in alcuni tratti delle Strade Provinciali 1 e 95 è previsto entro i primi mesi del 2024 per una durata di circa sei mesi.

Intervento da 1,1 milioni di euro il cui l'obiettivo prinicipale è il recupero degli scarichi ancora presenti in ambiente per indirizzarli all'impianto di depurazione di Cambiano e che rientra nell’insieme di azioni volte al raggiungimento degli standard previsti dalle norme comunitarie in tutto il Basso Valdarno.

➡️ Più precisamente a Badia a Elmi verranno realizzate:

  • due condotte a gravità e due a pressione per una lunghezza complessiva di circa 2.600 metri;
  • due impianti di sollevamento (composti da vasche, elettropompe, organi di manovra e altre opere);
  • numerosi altri manufatti e impianti necessari alla conduzione e al monitoraggio del servizio.

La presentazione del progetto si è svolta nel corso di un incontro pubblico che si è tenuto nei giorni scorsi nella sede del Consiglio di Frazione, in cui sono intervenuti il Sindaco Andrea Marrucci, l'Assessore ai servizi di rete Gianni Bartalini ed i tecnici di Acque

🎤 "Con questo intervento da parte del gestore del servizio idrico integrato Acque SpA che ringraziamo - dichiarano Marrucci e Bartalini - si risolve un problema annoso in una delle frazioni più popolate del nostro territorio, con benefici in termini di salvaguardia dell'ambiente e di tutela del territorio per quanto attiene le matrici ambientali acqua e suolo.
Siamo soddisfatti - concludono - dell'investimento di importanti risorse economiche in tale direzione che consentiranno, a lavori ultimati, il collettamento fognario di utenze domestiche e non domestiche della zona non ancora allacciate alla rete”.  

Una volta ultimati, i lavori consentiranno di indirizzare le acque di scarico di Badia a Elmi verso la depurazione.
"I cittadini che godranno in modo diretto di queste nuove opere - spiegano da Acque - saranno circa un migliaio ma i benefici complessivi riguarderanno un po’ tutta l’area poiché giungeranno, in ultima istanza al fiume Elsa e al Rio delle Rote, acque ancora più pulite".

tubazione_01


tubazione

 

Comunicato Stampa di Acque
Allegato 162.60 KB formato pdf
Scarica